Il Lavoro dell’ Estetista

L’estetista probabilmente è una delle attività che va per la maggiore negli ultimi anni.

Grandi centri estetici e SPA negli hotel di lusso e nei resort, oppure piccole attività nei nostri paesi o nelle nostre città
Quello dell’ estetista è un lavoro che cavalca il trend del benessere e della cura della persona; da quando era rivolto esclusivamente al gentil sesso, negli ultimi anni abbiamo visto la nuova tendenza dell’ uomo che si cura sempre diventando cliente assiduo dei centri estetici.
Da qui il boom degli ultimi anni.

Sembra proprio che non si possa più fare a meno dell’ estetista (o della parrucchiera, aggiungerei io).

Ma vediamo in concreto la figura dell’ estetista. L’estetista esegue trattamenti specializzati sulla superficie del corpo umano per mantenerlo in perfette condizioni, eliminando o attenuando inestetismi.
Per fare ciò utilizza tecniche specifiche, che si evolvono in continuazione, apparecchiature elettromeccaniche e prodotti cosmetici.

Analizzando le richieste e le necessità di ciascun cliente, esegue il trattamento estetico del viso, del corpo, delle mani e dei piedi (pulizia del viso, trucco, massaggio estetico, pedicure, depilazione, epilazione).
Tali interventi sono quelli di base dell’attività dell’estetista, altri, più sofisticati possono essere appresi in specifici corsi di specializzazione.

L’attività dell’estetista non può comunque oltrepassare l’ambito estetico per cui una serie di interventi di tipo curativo vengono svolti da operatori sanitari.
E’ il caso ad esempio del podologo, che si occupa dei disturbi del piede doloroso.

Gli interventi sono effettuati manualmente o con l’ausilio di apparecchiature (individuate dalla normativa) e di specifici cosmetici: è comunque vietato l’utilizzo di qualsiasi farmaco.

L’estetista può intervenire in diverse situazioni. Può collaborare in centri estetici con il titolare ed altri esperti della cura del corpo, ma anche con parrucchieri che mettono a disposizione della clientela cabine estetiche.
Inoltre si avvalgono della sua collaborazione anche i titolari di palestre o piscine che hanno al loro interno saune o centri per l’abbronzatura.

Competenze e formazione per diventare estetista

L’attività di estetista prevede, anche se superficialmente, un intervento sul corpo umano, di conseguenza la persona deve possedere molteplici cognizioni che le permettano di agire correttamente.
Sono necessarie conoscenze inerenti l’anatomia, la dermatologia, la fisiologia, l’igiene e l’alimentazione.

Sono altrettanto necessarie nozioni di fisica, chimica e cosmetologia. Il rapporto diretto con il cliente , che a volte presenta anche problemi prettamente psicologici, rende necessario possedere anche nozioni di cultura generale e di psicologia; al riguardo assumono fondamentale importanza anche l’acquisizione e l’applicazione di un corretto comportamento di etica professionale.

L’estetista deve naturalmente possedere anche conoscenze specifiche la cura del corpo, delle mani, dei piedi, la depilazione ed il trattamento del viso.
Utilizzando macchine elettromeccaniche dovrà essere a conoscenza delle norme previste per la sicurezza sul lavoro.
Per coloro che avviano una attività in proprio assume particolare importanza l’apprendimento delle fondamentali conoscenze di gestione aziendale e di organizzazione del lavoro.

Deve innanzi tutto possedere una buona manualità per applicare con efficacia le tecniche estetiche; queste tecniche prevedono anche l’utilizzo di apparecchiature elettromeccaniche per i trattamenti dimagranti e rassodanti; l’estetista dovrà saperle utilizzare alla perfezione rispettando i principi della sicurezza sul lavoro, così come è fondamentale il corretto uso delle sostanze cosmetiche.

Per chi svolge tale attività è pressoché indispensabile aggiornarsi e specializzarsi per acquisire nuove tecniche: massaggio antistress, linfodrenaggio, elettrodepilazione, trucco semipermanente, solo per citarne alcune.

L’estetista, essendo costantemente a contatto con le persone, deve sapere ascoltare e mettere a proprio agio i clienti ed avere una buona comunicazione.
Nello stesso tempo deve mantenere il necessario distacco che l’etica professionale gli impone.

Sono anche necessarie, in particolar modo per chi lavora in proprio, una spiccata autonomia e buone doti organizzative.
La professione di estetista è disciplinata da una specifica legge nazionale (legge 4 gennaio 1990, n.1) che definisce le procedure e i contenuti necessari per ottenere la qualifica.
La medesima normativa rimanda la competenza della formazione alle Regioni.

Per potere accedere ai corsi è sufficiente essere in possesso della scuola dell’obbligo.
La formazione necessaria è di tre anni: col primo biennio si ottiene la qualifica che permette di lavorare come dipendente, il terzo anno dà diritto a sostenere l’esame di specializzazione ad avviare l’attività in proprio.

Possono sostenere l’esame di specializzazione anche coloro che dopo il biennio hanno lavorato come dipendenti per almeno tre anni; questi dovranno completare la loro formazione con un corso intensivo di 300 ore.

I corsi sono organizzati e gestiti da centri di formazione convenzionati con la Regione e sono a numero chiuso.
Sono comunque indispensabili continui corsi di formazione che permettono la conoscenza e l’utilizzo di tecniche innovative.

Una volta in possesso della qualifica regionale, l’estetista solitamente trova lavoro dipendente presso le strutture sopra indicate.
Acquisita, poi, una buona esperienza ha la possibilità di iniziare l’attività autonoma, previa iscrizione all’albo degli artigiani.
Tale iscrizione non comporta, per chi possiede i requisiti professionali, alcuna barriera ma semplicemente il rispetto, per i locali adibiti a laboratorio, dei requisiti di legge.

All’interno del laboratorio, l’estetista potrebbe anche effettuare una vendita di prodotti (cosmetici, di profumeria, ecc.), effettuando la necessaria comunicazione al Sindaco.

Adesso che hai letto le informazioni per diventare estetista scommetto che ci stai facendo un pensierino!
Ricorda però che non sarà la sola passione per una attività come può essere questa, ma è necessaria una formazione parallela sul mondo delle imprese.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy